Blog

Il Festival di Sanremo è sempre più social

Pubblicato
16 Marzo '21
Categoria

Il ruolo dei social a Sanremo tra pronostici, commenti e polemiche

Ormai giunto alla 71° edizione, il Festival di Sanremo rappresenta l’evento canoro più longevo della televisione italiana e, negli ultimi anni, uno degli appuntamenti social più attesi dagli spettatori di tutte le età. A dimostrarlo il numero di interazioni registrate nel corso della prima serata, quando a un solo giorno dal debutto, il Festival è stato citato quasi 600 mila volte e ha raggiunto oltre 6 milioni di commenti, likes e share. Al termine della quinta serata questi valori sono saliti rispettivamente a quasi 3 milioni e mezzo di volte e a oltre 36 milioni di reactions.

Le discussioni social sono state animate da pronostici, commenti sui look e sulle performance dei cantanti e degli ospiti speciali, ma anche da critiche, polemiche e segni di disapprovazione per la realizzazione dell’evento, a fronte delle attuali restrizioni legate all’emergenza sanitaria. Tuttavia, senza considerare gli utenti che hanno manifestato un parere neutrale nei confronti del Festival, la sentiment analysis rivela che più del 79% delle opinioni risultano positive e raccontano un chiaro apprezzamento per l’edizione appena conclusa.

La parola più citata, che ha guidato la sentiment positiva nei post pubblicati durante le cinque serate, è Vincere a sottolineare il tifo degli spettatori per i loro cantanti preferiti. La sentiment negativa, invece, è guidata dall’espressione Non funzionare a rimarcare il problema tecnico che ha coinvolto Fasma durante la serata dei duetti (esibizione interrotta per microfono non funzionante per l’appunto). Da quel momento, “non funzionare” è stato utilizzato dal popolo del web in maniera provocatoria, come “augurio” verso i cantanti meno graditi.

Il canale social che ha generato maggiore engagement è sicuramente Instagram, dove gli utenti attraverso meme, stories e video hanno commentato quanto accaduto sul palco dell’Ariston. Il post che ha raggiunto il livello più alto di coinvolgimento, con oltre 2 mila commenti e quasi 360 mila likes, vede protagonisti Fedez e Francesca Michielin. Il gesto simbolico della cantante, che porge i fiori al suo compagno di avventura, ha scatenato reazioni contrastanti negli utenti, che hanno veicolato le conversazioni verso il tema della parità di genere. Il post ha avuto un risalto talmente forte che, in occasione della serata finale, anche gli artisti uomini (ma solo quelli in gara con donne) sono stati omaggiati con i famosi fiori di Sanremo.

Su Twitter l’attenzione si è spostata verso i Måneskin, i neovincitori del Festival. Il post che ha raggiunto maggiori interazioni è la foto pubblicata sul loro profilo, che li ritrae fuori dal palcoscenico con in mano la palma con il leone d’oro.

Facebook, invece, si conferma il social più tradizionale. Considerando i contenuti pubblicati dai media e dalla stampa, il post con il più alto numero di interazioni riguarda, non le performance dei cantanti, ma Alessia Bonari, l’infermiera simbolo della lotta al Covid-19, che nei giorni successivi alla sua partecipazione ha dichiarato di voler devolvere il suo cachet a favore di una struttura che si occupa di malati terminali.

Ma Sanremo non suscita solo l’interesse della community; Sanremo richiama l’attenzione anche di artisti, affermati e non, che attraverso la loro partecipazione al Festival intendono ricercare visibilità e popolarità. E dove trovarla se non su Instagram, Twitter e Facebook?

Dall’analisi dei profili social dei 26 big in gara emerge un evidente incremento dei follower e delle performance medie, avvenuta tra il 2 e il 6 marzo 2021. In termini di fan, i Måneskin detengono il podio su tutti e tre i canali, confermando il voto ufficiale del pubblico che li ha portati alla vittoria. Questa la top 5 degli artisti che, nel corso delle giornate del Festival, hanno incrementato maggiormente la loro base di fan su Instagram:

In termini di performance, invece, la classifica cambia a seconda del social di riferimento. Partendo da Facebook, il profilo con le migliori prestazioni è quello di Ermal Meta, che ha registrato mediamente più di 1500 interazioni per singolo post. Su Twitter, si aggiudica il primo posto Irama con una media di quasi 8 mila retweets e likes, mentre su Instagram il vincitore assoluto è Fedez, che con quasi 1 milione di interazioni medie si allontana dai Måneskin (al secondo posto) che raggiungono quasi 200 mila interazioni per post.

I risultati di quest’analisi dimostrano come quest’anno i social potevano realmente prevedere le sorti della gara già prima della serata finale; complice anche la scelta di Amadeus nel selezionare un cast di cantanti giovani (l’età media dei cantanti in gara è di 37 anni), che vanta una fetta di pubblico altrettanto giovane e che ha una certa dimestichezza con l’uso dei social.

Proprio in virtù di queste considerazioni, giovedì 4 marzo abbiamo stilato la nostra classifica generale, basata sulle performance degli artisti nei profili ufficiali del Festival (Instagram, Facebook, Twitter e Youtube), e abbiamo svelato in anteprima quelli che sarebbero stati i due terzi del futuro podio. Nella nostra top 3 rientravano già Francesca Michielin e Fedez, smontando in parte la polemica sull’endorsement di Chiara Ferragni a sostegno del marito in gara. In terza posizione, invece, c’era Ermal Meta, seguito dai Måneskin. In vista della finale, abbiamo aggiornato e pubblicato la nostra classifica la mattina di sabato 7 marzo, rivelando in anticipo i Måneskin tra i potenziali vincitori. Noi non ne siamo rimasti per niente sorpresi.